E’ arrivato a Napoli l’unico pappagallo-tenore al mondo che intona ‘O Sole mio durante lo spettacolo “Vittoria” che celebra i 150 anni del Circo Nazionale Lidia Togni

Una delle novità di quest’anno accanto al ventriloquo Giampaolo Maltese che coinvolge il pubblico trasformandolo in pupazzo animato, ci saranno i 10 pappagalli “Ara”, che volano sfiorando il capo del pubblico ed emozionando grandi e piccini come se si fosse immersi nel film della Fox, Rio. Esclusiva mondiale poi la protagonista assoluta “Tortuga”, il pappagallo-tenore che intona ottave da far spaccare i vetri e che non solo interagisce con il pubblico rispondendo a domande, imitando qualsiasi cosa ma che canta anche ‘O Sole mio. Lirica allo stao puro diretta dal trainer premiato al festival di Montecarlo Alessio Fochesato.  Vinicio Togni, figlio di Lidia e direttore artistico della produzione, ha scelto Napoli per il 50esimo anno consecutivo per festeggiare il centocinquantesimo compleanno del circo allestito in esclusiva per il pubblico napoletano con performance innovative in occasione delle prossime festività natalizie. Il Circo Lidia Togni sarà, infatti, a Napoli Fuorigrotta, viale Giochi del Mediterraneo (angolo via Nuova Agnano) fino al 13 febbraio 2022. Ci sarà un’overture molto rappresentativa con un balletto tutto al femminile che accompagnerà il pubblico in un mondo magico attraverso la voe di Gian Paolo Maltese. La ruota del grande rischio con assenza di gravità presentata dal duo Gutierrez, il trio di danza aerea acrobatica di Angelina dall’Ucraina e ancora Elena dalla Spagna e l’italiana Giorgia, attrazione femminile di altissimo livello. Le novità comiche eseguite dai clown capitanati dal mitico “Lele”, il clown di casa Lidia Togni Leonardo Valle. E ancora il “verticalista” El Murcia” che ogni sera fida a testa in giù altezze da brivido. Il giovanissimo Gabriel Arata giocoliere al buio con oggetti luminosi a velocità estreme. Il solista “Juan Jose” a 15 metri d’altezza facendo mantenere il fiato sospeso per i suoi lanci nel vuoto senza rete di protezione.  I trapezisti volanti riescono sempre a far sognare con i loro volteggi nell’aria e con ogni spettacolo ci sarà l’incredibile triplo salto mortale della troupe “Vasquez Quesadas”. Quindi l’illusionismo riuscirà a dividere corpi umani e far apparire persone dal fuoco o farle sparire tra le spade per finire con la “doppia bocca aperta del drago”. Conterà i secondi e tenterà di tutto l’escapologo e illusionista Gabriele Depreti legato con una camicia di forza ed un incendio intorno ingoiato da una gigantesca bocca a 10 metri di altezza. La cavalleria con le nuove generazioni amplificheranno lo stupore. La conclusione dello spettacolo è affidata al brivido. Si supererà ogni record di velocità con i motociclisti a oltre 100 km orari, sfreccianti tra incroci, scambi e varie evoluzioni nel globo d’acciaio di dimensioni ridotte incredibili, soltanto 3 metri 65 centimetri. Il trio conclude il tutto al buio con l’illuminazione del Tricolore in segno di gratitudine nei confronti dell’Italia. Pronti a strappare sorrisi a grandi e piccoli infine i clowns Lidia Togni, capitanati la Lelè, con esilaranti entrate di autentica comicità e destrezza musicale. Spettacoli alle 18 e alle 21tutti i giorni. 

Per maggiori info www.circolidiatogni.it e sui social: la pagina Facebook “Circo Lidia Togni” e il profilo Instagram #Circolidiatogni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...